Archivi tag: Significato di discendenza lunghezza larghezza terra querceto tenda e altare

Arcana Coelestia (1590-1618)

Genesi 13, versetti 11-18

1590. Che queste cose significhino che al Signore appariva l’uomo esterno quale è nella sua bellezza quando è congiunto con l’interno, può essere visto dal senso interno, in cui il Signore, in quanto al suo uomo interno è rappresentato da Abramo, e in quanto al suo uomo esterno, da Lot. Quale sia la bellezza dell’uomo esterno quando è congiunto con l’interno non può essere descritto, perché non esiste presso nessuno uomo, ma unicamente presso il Signore. Ciò che esiste nell’uomo e nell’angelo è dal Signore. Solo in un certo grado può apparire questo, dall’immagine del Signore in quanto al suo uomo esterno che appare nei cieli (si veda n. 553 e 1530). I tre cieli sono immagini dell’uomo esterno del Signore. Ma la loro bellezza non può essere descritta in alcun modo, né può essere tradotta in un’idea percepibile ad alcuno. Come nel Signore tutto è infinito, così cielo tutto è indefinito (o illimitato). L’indefinito del cielo è un’immagine dell’infinito del Signore. Continua a leggere

Annunci