Archivi tag: Libri del vecchio testamento dotati di un senso interno

Nuova Gerusalemme e dottrina celeste (255-266)

Estratti da Arcana Coelestia:


255. Necessità ed eccellenza della Parola. Dalla luce naturale, nulla è noto del Signore, del cielo
e dell’inferno, della vita dell’uomo dopo la morte, e delle verità Divine per mezzo delle quali l’uomo ha la vita spirituale ed eterna (n. 8944, 10.318-10.320). Ciò può essere manifesto da questo, che molti, e tra questi gli eruditi, non credono in queste cose, anche se sono nati dove è la Parola, e sono dunque istruiti al riguardo (n. 10319). Era quindi necessario che vi fosse una qualche rivelazione dal cielo, perché l’uomo è nato per il cielo (n. 1775). Pertanto in ogni tempo c’è stata una rivelazione (n. 2895). I vari tipi di rivelazione che si sono succeduti su questa terra (n. 10355, 10632).
Continua a leggere