Archivio mensile:giugno 2019

Arcana Coelestia (2361-2368)

2361. Versetto 8. Ascoltatemi vi prego, ho due figlie che non hanno conosciuto uomo; lasciate che io le porti fuori da voi in modo che voi possiate far loro ciò che è buono ai vostri occhi; purché non facciate nulla a questi uomini; perché per questo sono venuti sotto l’ombra del mio tetto.

Ascoltatemi vi prego, ho due figlie che non hanno conosciuto uomo, significa le affezioni del bene e della verità. Lasciate che io le porti fuori da voi, significa la benedizione che ne deriva. In modo che voi possiate far loro ciò che è buono ai vostri occhi, significa il piacere legato alla percezione che erano dal bene. Purché non facciate nulla a questi uomini; significa che non devono usare violenza al Divino umano del Signore e al santo procedente. perché per questo sono venuti sotto l’ombra del mio tetto, significa che sono nel bene della carità; l’ombra del tetto sta a significare una generale vaga percezione di esso. Continua a leggere

Annunci

Arcana Coelestia (2355-2360)

2355. Versetti 6, 7. E Lot uscì verso di loro fino alla porta e chiuse la porta alle sue spalle. Ed egli disse: vi prego, fratelli miei, non fate agite perfidamente.

Lot uscì verso di loro fino alla porta, significa che usò prudenza. E chiuse la porta alle sue spalle, significa che non devono usare violenza al bene della carità, e che non devono negare il Divino umano del Signore e il santo procedente. Ed egli disse, significa esortazione. Vi prego, fratelli miei, non agite perfidamente, significa che non devono usare violenza su di loro. Li chiama fratelli, perché è dal bene che li esorta. Continua a leggere

La montagna, palestra dello spirito

La montagna come metafora della vita,

percorso inedito, talora felice, a volte accidentato e in salita. Crocevia che invita a scegliere quale direzione prendere, sperimentando successi o cadute più o meno rovinose; intemperie che si abbattono improvvisamente alle quali occorre scegliere se cedere o resistere, come nelle tentazioni, riconoscendo i limiti della propria condizione e la necessità di affidarsi alla Divina Provvidenza per raggiungere la meta, mettendo da parte ogni preoccupazione materiale. L’ascesa verso la cima è la straordinaria immagine dell’approssimarsi ai beni e alle verità spirituali.

 

Arcana Coelestia (2350-2354)

Genesi 19 – versetto 5

2350. Versetto 5. Gridarono a Lot, dicendo: Dove sono gli uomini che sono venuti da te questa notte? Conducili a noi, affinché possiamo abusarne.

Gridarono a Lot, dicendo, significa la falsità dal male che si scaglia contro il bene. Dove sono gli uomini che sono venuti da te, significa la negazione del Divino umano del Signore e del santo procedente. Questa notte, significa l’ultimo tempo, quando questi non sono più riconosciuti. Conducili a noi, affinché possiamo abusarne, significa che gli uomini allora desiderano mostrare quanto sia falso riconoscere la loro esistenza. Continua a leggere