Amore coniugale (513-514)

Lussuria per la seduzione di donne innocenti

513. Il desiderio di sedurre le donne innocenti non è la lussuria della deflorazione, né dello stupro, ma è una specie di lussuria a sé stante. Esiste soprattutto presso i furbi. Le donne che appaiono loro come pure sono coloro che considerano il male della promiscuità come un peccato mostruoso, e che perciò si dedicano alla castità al tempo stesso. Verso queste essi bruciano dal desiderio.

 Nei paesi di religione cattolica ci sono vergini che conducono la loro vita nei conventi. Poiché credono che queste siano pie e innocenti al di sopra di tutte le altre, le considerano come le delizie e le prelibatezze della loro lussuria. Così si adoperano per sedurre le une e le altre, essendo astuti prima nell’ideare artifici, e poi nell’irretirle, senza che queste si tirino indietro per la vergogna. I loro artifici sono principalmente simulazioni di innocenza, di amore, di castità, e di pietà. Con questi e altri abili stratagemmi entrano interiormente nella loro amicizia e quindi nel loro amore; e attraverso varie persuasioni introdotte gradualmente le plagiano trasformandole da spirituali in naturali; e dopo con eccitazioni sensuali giungono all’amore carnale, e poi prendono possesso di loro a piacimento; dopo aver compiuto ciò, si rallegrano di cuore, e ridono sprezzanti su quelle che hanno sedotto. 

514. La sorte di questi seduttori dopo la morte è triste, perché questa seduzione non è solo empietà, ma anche malignità. Dopo che hanno attraversato il primo periodo, in cui sono nell’esteriore, nel quale eccellono nei modi eleganti e nell’amabilità dei loro discorsi, sono immessi nella loro veste interiore, nella quale sono adusi alla più sfrenata lussuria e cominciano ad usare i loro inganni. Poi vengono condotti al cospetto di donne che avevano fatto voto di castità. Da queste sono esaminati in merito alla qualità della malignità della loro lussuria, finché non sono giudicati fino alla condanna. Quando essi percepiscono la loro castità, mettono in atto i loro inganni e praticano le loro insidie, ma invano, poiché queste li abbandonano. 

[2] In seguito sono condotti innanzi a donne dall’innocenza autentica. Quando tentano in modo analogo di ingannarle, queste in virtù della potenza loro conferita, li puniscono severamente. Infliggono loro un pesante torpore sulle mani e sui piedi, e allo stesso modo sul suo collo, e infine li fanno sentire come se si sentissero mancare, e mentre soffrono queste pene, quelle si dileguano. Dopo questo, si apre per loro una strada verso una certa società di prostitute che hanno l’abilità di fingersi innocenti. Queste in un primo momento li coprono di ridicolo, infine, dopo promesse varie, confessano di temere che qualcuno possa violare la loro virtù.

[3] Dopo queste messinscene, viene il loro giudizio; e poi, essendo stati condannati, affondano e sono riuniti ai loro simili in un inferno che è nella regione settentrionale, ove appaiono come donnole. Ma se erano colmi di inganno sono rimossi di lì e inviati nell’inferno degli ingannevoli, che è ad una profondità maggiore, indietro, nella regione occidentale. In questo inferno appaiono da lontano come serpenti di vario genere, e come vipere i più ingannevoli. Ma in quello stesso inferno, in cui mi è stato concesso di guardare, essi appaiono luridi, con una faccia pallida. E siccome essi sono mere passioni, non desiderano parlare, e se parlano, si limitano a borbottare varie cose, non comprensibili ad altri, salvo ai compagni al loro fianco. Sia che stiano in piedi, sia seduti, essi appaiono inconsistenti, e svolazzano nella caverna come spettri; perché sono nelle loro fantasie, e un fantasma appare volando. Dopo il volo si riposano, e poi, il che è sorprendente, non si conoscono l’un l’altro. Ciò è dovuto al fatto che sono nell’inganno, e chi inganna non crede nell’altro, e così si ritira in sé. Quando percepiscono qualcosa dell’amore coniugale fuggono e si nascondono nelle cripte. Essi sono privi di amore per il sesso e sono completamente impotenti. Sono chiamati geni infernali.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...